Con le sue 50 opere tra sculture, dipinti , disegni e altri object d’art, la mostra di Marc Quinn alla Fondazione Cini di Venezia , offre la possibilità di conoscere da vicino uno degli artisti più interessanti della scena internazionale.
Nella mostra , con 15 opere mai esposte prima, sono sviluppati alcuni dei temi cari all’artista come la vita, la morte, il corpo e le sue sofferenze.
Icona della mostra, visibile da lontano, in vicinanza della Basilica di San Giorgio Maggiore, la versione gonfiabile di “Alison Lapper Pregnant”.
All’interno , alcune statue di corpi incompleti ma belli ed essenziali
IMG00043-20130721-1454
e alle pareti tele della serie Flesh Paintings, distese di carne che nonostante la bellezza inspirano un senso di repulsione.
Più serene le tele di ispirazione”marina”
IMG00044-20130721-1455
che ben si accompagna alla straordinaria serie di enormi conchiglie in bronzo della serie “The Archeology of Art”,
IMG00049-20130721-1502
bellissime e così intonate alla laguna di sottofondo
IMG00056-20130721-1558

Please follow and like us:
20