Un’inattesa pausa nel maltempo ha fatto affluire ieri, il 1° maggio, tantissime persone al Giardino dell’Orticoltura di Firenze per la Mostra Mercato Primaverile di piante e fiori organizzata dalla Società Toscana di Orticultura.

Nonostante viottoli coperti di fango e infinite pozze il giardino attorno alla magnifica sera, il Tepidario, traboccava di fiori e visitatori. L’elegante struttura chiamata del Roster dal nome dell’ingegnere e architetto Giacomo Roster autore del progetto realizzato alla fine dell’Ottocento rappresenta un’attrazione unica e il rinnovarsi dell’evento fieristico qui ospitato un must per i fiorentini.

tepidario2

 

 

Dalle piante grasse alle orchidee, dai gerani alle surfinie, dalle piante di arance e limoni

tepidario1alle straordinarie rose

tepidario3

un bel sentore di primavera.

Please follow and like us:
20