Prosegue con successo l’attività della Fondazione Modena Arti visive che inaugura venerdì 8 giugno alla Galleria Civica di Modena la mostra Adunanza di Adelita Husni-Bey,prima grande personale in un’istituzione italiana di una delle più promettenti artiste della nuova generazione, protagonista di importanti manifestazioni a livello internazionale quali la Biennale d’Arte di Venezia nel 2017 e la mostra Being: New Photography 2018 al MoMA di New York.

L’esposizione, curata da Diana Baldon e Serena Goldoni,raccoglie installazioni, video disegni, fotografie e opere pittoriche, frutto dell’attività di Adelina del ultimo decennio., che mettono in evidenza l’interesse dell’artista verso temi politici e sociali, temi che sviluppa grazie a processi di elaborazione collettiva attraverso workshop e giochi di ruolo.

Protagonisti delle opere sono gruppi di varie tipologie: bambini o studenti, atleti o giuristi, che interagiscono creando situazioni particolari il cui messaggio viene recepito e traslato in lavoro artistico.

Così le tre settimane di seminario che Adelita Husni-Bey ha svolto con i bambini dell’Ecole Vitruve di Parigi, istituto pubblico elementare sperimentale che adotta modelli educativi basati sulla cooperazione e sulla non competitività, seminario che prevedeva la costruzione di un’isola deserta nella propria aula scolastica e prendendo a prestito gli scenari del romanzo Il signore delle mosche di William Golding è diventato il cuore della video installazione Postcards from the Desert Island (2011) che accoglierà i visitatori all’ingresso della Palazzina dei Giardini.

Adelita Husni-Bey, Postcards from the Desert island (still), 2010-2011, SD video, 22’23”

Courtesy l’artista e Kadist Art Foundation

L’indagine sui giovani atleti che si sono infortunati durante l’attività sportiva è il tema del video After the Finish Line

Adelita Husni-Bey, After the Finish Line (still),2015, 4K video, 12’39”, Courtesy l’artista, Whitney Museum of American Art e Laveronica arte contemporanea, Modica 

mentre gli attivisti sono i protagonisti delle stampe omonime.

Adelita Husni-Bey, dalla serie “Agency”, Attivisti, 2014, C-print, 110 × 147 cm
Courtesy l’artista e Laveronica arte contemporanea, Modic

La mostra resterà aperta fino al 26 agosto 2018.

Adelita Husni-Bey

Adunanza

A cura di Diana Baldon e Serena Goldoni

Inaugurazione: 8 giugno 2018, ore 18

Periodo mostra: 9 giugno – 26 agosto 2018

Galleria Civica di Modena

Palazzina dei Giardini

Corso Cavour, 2 – Modena

Per maggiori informazioni:

https://www.comune.modena.it/galleria/mostre/adelita-husni-bey.-adunanza

Please follow and like us:
20