Conoscete il MAST di Bologna? E’ la Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia, uno spazio espositivo e multifunzionale aperto dalla Fondazione MAST dell’imprenditrice e filantropa Isabella Seragnoli in via Speranza n. 42.

Vi chiederete cosa sia di speciale in questa fondazione e questo spazio. Ebbene la risposta è non solo che promuove i giovani fotografi ma lo fa in un settore meno battuto: la ricerca dulle immagini dell’industria, le trasformazioni che la sua presenza apporta al territorio e il ruolo che ha nello sviluppo economico.

Il MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK., che ha una cadenza biennale è giunto alla sua quinta edizione e da ieri e fino al 1 maggio 2018 è aperta la mostra dei finalisti curata da Urs Stahel, direttore della collezione di fotografia industriale di Fondazione MAST.  Sono esposti i progetti appositamente realizzati per il concorso espone i progetti realizzati ai quattro finalisti: Mari Bastashevski (Russia),

Mari Bastashevski Emergency Managers-State Business Capitolo I Dirigente della Karengnondi Water Authority a una battuta di pesca Detroit, Michigan, USA 2017 © Mari Bastashevski  

Sara Cwynar (Canada), Sohei Nishino (Giappone) e Cristobal Olivares (Cile).

The Desert

Cristobal Olivares Untitled (from the series The Desert, 2017) © Cristobal Olivares

 

Durante l’inaugurazione sono stati nominati i vincitori ex aequo dell’edizione che sono: Sara Cwynar (Canada),

Sarah Cwynar Tracy Grid (Blue to Pink), Serie: Colour Factory, 2017 © Sarah Cwynar

  e Sohei Nishino (Giappone). 


Sohei Nishino Il Po, 2017 Vecchia centrale elettrica, Pontelagoscuro © Sohei Nishino


Per maggiori informazioni: MAST. via Speranza 42, Bologna 31gennaio – 1 maggio 2018                                                 www.mast.org         Ingresso gratuito Orari di apertura Martedì – Domenica 10.00 – 19.00           

 

Please follow and like us:
20